Menu di servizio

Articolo

Dichiarazione comune delle Istituzioni UE sulle priorità legislative per il 2021

Adottare rapidamente le proposte legislative necessarie per guidare la ripresa dell'UE dalla pandemia di Covid-19,  questo l’obiettivo della dichiarazione comune sulle priorità legislative per il 2021 firmata dalle tre Istituzioni cardine dell’UE.  

Nello specifico, la dichiarazione individua sei aree prioritarie di intervento: Attuare il Green Deal europeo, garantendo che la transizione climatica sia giusta e che nessuno sia lasciato indietro; plasmare il decennio digitale europeo, creando un mercato unico dei servizi digitali che funzioni efficacemente nel rispetto di limiti sicuri ed etici; Realizzare un'economia al servizio delle persone, garantendo che la ripresa raggiunga la società nel suo complesso; Rendere l'Europa più forte nel mondo, rafforzando il suo marchio di leadership responsabile a livello mondiale; Promuovere un'Europa libera e sicura, adoperandosi per concordare un nuovo patto in materia di asilo e migrazione e un controllo efficace delle nostre frontiere esterne; Proteggere e rafforzare la nostra democrazia e difendere i nostri valori comuni europei

Per la prima volta, inoltre, sono state siglate conclusioni comuni sugli obiettivi e le priorità politiche per il periodo 2020-2024, definendo un'agenda politica e legislativa per la ripresa e il rilancio fino al 2024.