Menu di servizio

Articolo

Fondo di Garanzia PMI

Il Fondo di Garanzia per le PMI è uno strumento istituito con Legge n. 662/96 (art. 2, comma 100, lettera a) e operativo dal 2000. La sua finalità è quella di favorire l’accesso alle fonti finanziarie delle piccole e medie imprese mediante la concessione di una garanzia pubblica che si affianca e spesso si sostituisce alle garanzie reali  portate dalle imprese. Grazie al Fondo l’impresa ha la concreta possibilità di ottenere finanziamenti senza garanzie aggiuntive (e quindi senza costi di fidejussioni o polizze assicurative) sugli importi garantiti dal Fondo, che non offre comunque contributi in denaro. Secondo le ultime rilevazioni, oltre il 99% delle imprese ha avuto accesso al finanziamento con la copertura del Fondo in assenza della presentazione di garanzie reali.

Con decreto del 6 marzo 2017 del Ministero dello Sviluppo Economico di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.157 del 7 luglio 2017 -  sono state definite le condizioni e i termini per l’estensione del modello di valutazione alle operazioni finanziarie ammissibili all’intervento del Fondo di garanzia per le PMI.

 

FONDO DI GARANZIA PER LE PMI - RISERVA PON IC

Il decreto interministeriale 13 marzo 2017 assegna 200.000.000 euro delle risorse del Programma operativo nazionale “Imprese e competitività” 2014-2020 FESR, Asse III, Azione 3.6.1, alla istituzione di una sezione speciale del Fondo di garanzia per le PMI denominata Riserva PON IC.

Le risorse sono destinate, per l’importo di euro 194.800.000 ad interventi in favore dei soggetti beneficiari delle Regioni meno sviluppate (Calabria, Campania, Basilicata, Puglia, Sicilia) e, per l’importo di euro 5.200.000,00, per interventi in favore dei soggetti beneficiari delle Regioni in transizione (Abruzzo, Molise, Sardegna).

Con il decreto ministeriale 21 maggio 2018 sono state destinate ulteriori risorse incrementando la dotazione finanziaria di euro 6.000.000 per gli interventi da attuare nelle Regioni in transizione (Abruzzo, Molise, Sardegna), .

Oltre agli interventi di garanzia diretta, controgaranzia, cogaranzia (comprese le garanzie su portafogli di finanziamenti) può essere concessa la garanzia della RISERVA PON IC per operazioni dirette al finanziamento:

  • delle fasi iniziali dell'attività dei beneficiari;
  • del capitale connesso all'espansione dell'attività dei beneficiari;
  • del capitale necessario al rafforzamento delle attività generali del soggetto beneficiario;
  • di nuovi progetti aziendali, quali, a titolo esemplificativo, la realizzazione di nuove strutture o di campagne di marketing;
  • di attività di penetrazione in nuovi mercati, nel rispetto di quanto consentito dal regolamento de minimis e dal regolamento di esenzione;
  • di attività dirette alla realizzazione di nuovi prodotti o servizi o all' ottenimento di nuovi brevetti.

La garanzia della Riserva PON IC è concessa in favore dei soggetti beneficiari a titolo gratuito con una copertura massima dell’80% del finanziamento.


Decreto interministeriale 13 marzo 2017

Presentazione della riserva PON IC del  Fondo di Garanzia PMI -  MiSE DGIAI -  4 luglio 2017 

Presentazione Autorità di Gestione
Presentazione Banca del Mezzogiorno

 

Documentazione:

 

Approfondimenti

 
Informazioni e contatti:
 
Ufficio competente
Divisione VI - lncentivi fiscali e accesso al credito
Dott.ssa SERAFIN Silvana
Viale America ,201 00144 Roma
(+39) 06 5492 7035
(+39) 06 5492 7961
E-mail silvana.serafin@mise.gov.it